8 cose che dovete assolutamente sapere sul preservativo

Classici, alla frutta, sottili, resistenti, stimolanti, ritardanti, sonori, a propulsione atomica e chi più ne ha più ne metta.cose curiose sul preservativo

Ecco qui di seguito 8 cose curiose che non potete non sapere sul preservativo. Assolutamente.

1. Gli egiziani usavano i preservativi già nel 1350 a.C. e probabilmente erano fatti di interiora di animali. Perchè fate quella faccia? Ci si arrangiava come si poteva e comunque è un dato che si dice di come la prevenzione fosse importante anche ai tempi delle piramidi.

2. Il primo profilattico in lattice è stato creato nel 1843 grazie a Charles Goodyear che scoprì il processo di vulcanizzazione della gomma. Da allora il processo produttivo dei preservativi si è basato sulla lavorazione del lattice di gomma naturale.

3. Nasce nel 1951 il primo stabilimento europeo per la produzione di profilattici (L.I.G.) dove vengono sviluppati e introdotti i primi macchinari elettronici per testarli. Da allora sarebbe iniziata la produzione di massa del preservativo.

4. Lo sapevate, per esempio, che le donne acquistano più condom rispetto agli uomini? E’ proprio vero, i tempi sono davvero cambiati (e meno male, aggiungeremmo!): non solo scarpe e borse tra i pensieri delle ragazze, circa il 60-70% delle donne si preoccupa di acquistare i preservativi  di mettere al sicuro i suoi rapporti.

5. La rottura del preservativo è spesso considerata il motivo principale per screditare la sicurezza del contraccettivo. Niente di più falso: solo il 2% dei profilattici si rompono. Capita invece molto più spesso che il condom venga usato e/o inserito in modo scorretto.

6. Un preservativo può contenere più di 20 litri d’acqua e circa 40 litri d’aria. Prima che i profilattici vengano messi in commercio sono sottoposti a dei test di qualità, tra questi viè il controllo ad acqua e il controllo a aria compressi, in cui si riempiono i preservativi fino a toccarne il punto di rottura.

7. Quando si pensa al lubrificante per eccellenza si pensa alla vasellina: niente di più sbagliato! La vasellina essendo a base oleosa può addirittura lesionare il preservativo. Con il preservativo devi usa solo lubrificati a base acquosa o siliconosa.

8. E concludiamo la nostra rassegna con una notizia dal mondo. Lo sapevate che nel Nebraska, negli Stati Uniti d’America, i cittadini non possono acquistare profilattici nei supermercati o nelle farmaci, ma devono necessariamente contattare un medico, l’unica figura legalmente riconosciuta per venderli?

Commenti