Come si conserva un preservativo: 5 cose da non fare

Come si conserva un preservativo: 5 cose da non fare

Ogni Don Giovanni che si rispetti e ogni donna esperta di sesso e padrona del proprio corpo deve saperlo, deve sapere come si conserva un preservativo. Non può rovinare tutto solo perché ha conservato male il preservativo, arrivare lì e sul più bello dover rinunciare perché il preservativo si è rovinato.
No. Non può accadere.

Ecco una breve lista di 5 cose da non fare assolutamente quando devi conservare un preservativo.

  1. Evita di lasciarlo esposto alla luce del sole o a fonti dirette di calore. Banditi quindi dalla lista dei posti sicuri: il cruscotto della macchina o dello scooter, soprattutto in estate (le alte temperature potrebbero rovinare il profilattico). Preferite piuttosto luoghi freschi e asciutti, come per esempio il cassetto della vostra scrivania, o il vostro armadio o la borsa.
  2. Evita di conservali in luoghi in cui frizione e sfregamento sono elevati, come la tasca dei pantaloni o il portafogli a meno che tu non sia sicuro di usarlo di lì a qualche ora: a causa dei continui sfregamenti, infatti, potrebbe facilmente logorarsi e deteriorarsi.
  3. Se lo conservi in borsa o nel borsello, fa’ in modo che  non vi siano forbicine, lamette per unghie, pinzette per sopracciglie o altri arnesi appuntiti per la manicure, forbici o coltelli (ma a meno che tu non sia un serial killer, non badare a queste due ultime indicazioni). Magari lasciali nella loro confezione originale in cartone oppure in una di quelle scatolette portapreservativi in latta, comode e discrete.
  4. Da evitare anche la scrivania della tua cameretta o il bagno di casa, non vorrai mica rischiare che lo trovi tua madre! Che poi, pensandoci, avere un preservativo non è né illegale né immorale, anzi, denota un’elevato grado di maturità e senso di responsabilità. Nulla di cui vergognarsi, insomma.
  5. Non pensare di conservare i preservativi nel freezer del frigorifero di casa: non funziona come per il pane o le mozzarelle. I preservativi se congelati si rovinano e diventano inutilizzabili.

Alla fine della fiera quindi meglio un luogo sicuro, fresco e asciutto, come per esempio il cassetto della tua scrivania magari chiuso a chiave, giusto per stare più tranquilli e tenerlo lontano da occhi indiscreti.
Se poi ti starai chiedendo per quanto tempo si conservano i preservativi, la risposta non può che essere unica: non oltre la data di scadenza che trovi impressa sul retro del foil. Non usarne mai uno scaduto, potrebbe essersi così asciutto da rompersi durante lo sfregamento.

Per il resto va bene qualunque soluzione: nel portaocchiali, nella scatole delle caramelle ovviamente dopo che le avrete mangiate tutte o nel taschino interno della borsa.

Commenti