Diventa Testa di Kondom: sostieni la lotta contro l’AIDS

Il primo Dicembre vi dice niente?
Beh se non avete idea di che giorno sia, allora un bel ripasso è d’obbligo.
Come ogni anno, dal 1988 – giorno in cui fu indetta in seguito al Summit mondiale dei Ministri della Sanità – il primo dicembre ricorre la Giornata Mondiale contro l’AIDS, che ad oggi, attraverso il contagio del virus HIV, colpisce ancora, indistintamente, oltre 4000 persone l’anno mietendo vittime.

Sono ancora in molti, troppi, a non conoscere cosa sia il virus dell’HIV, come si contragga, come agisca e soprattutto quali siano i mezzi (accessibilissimi) per prevenirne il contagio.
È una credenza assai diffusa quella di considerare come fornace della diffusione di questa epidemia in categorie a rischio, pensando magari alle folte fila di tossicodipendenti o puntare il mirino ai bordi delle strade dove operano le prostitute.
No. L’AIDS può partire e diffondersi ovunque, senza distinzione di età, ceto, sesso.
Il Ministero della Salute rende noto che oltre il 30 % dei sieropositivi è ignaro di aver contratto il virus o ne viene a conoscenza troppo tardi. Effettuare test di controllo appositi e costanti è fondamentale.
“Prevenire è meglio che curare” – più che mai in questa giornata – non è solo uno slogan, in casi come questo ci salva la vita! L’80% dei giovani ha dichiarato di consumare rapporti sessuali senza alcun tipo di contraccettivo.
Lo scopo di questa Giornata, ma lo si dovrebbe fare tutti i giorni, è quello di sensibilizzare sull’importanza della prevenzione e promuovere comportamenti sessuali consapevoli e maturi, come l’uso del preservativo – unico contraccettivo in grado di evitare il contagio del virus HIV e di tutte le malattie a trasmissione sessuale.

kondom.it è sempre in prima fila quando si tratta di informare e sensibilizzare – penserete, “beh, ovvio” – ma non è solo per questa ragione.
La campagna Teste di Kondom è un modo simpatico e alternativo di divulgare, per mezzo dei social media, un concetto semplice e preciso: usare il preservativo.
Grazie ad un video e ad un’applicazione, sarà possibile customizzare il proprio profilo, indossando virtualmente un profilattico.
Perché conoscere è la via per aprire molte porte e in questo caso per salvare vite.
La diffusione del virus HIV avviene consumando rapporti sessuali non protetti, per via ematica, quindi contatto con materiale infetto ad esempio siringhe; oppure per via verticale – ovvero trasmissione da madre a figlio.
Sfatiamo il mito del contagio tramite un bacio, quindi lo scambio di saliva: solo se ci sono lesioni o gengiviti emorragiche allora c’è questo rischio.

Non ci sono più scuse, indossa il preservativo e diventa testa di kondom.

Commenti