Film porno: preservativi obbligatori in California

Film porno: preservativi obbligatori in California

Tempo fa avevamo già parlato della situazione drammatica di alcuni attori porno circa le loro condizioni di lavoro. Torniamo a parlarne questa volta con una novità, una bella novità: l’Assemblea legislativa della California ha approvato un disegno di legge che impone l’uso obbligatorio del preservativo sui set di film porno.

uso obbligatorio del preservativo nei film porno

Un disegno di legge proposto per portare anche nell’industria del porno tutte le norme di sicurezza presenti nelle altre aziende. Indossare il preservativo durante film porno, secondo Hall, membro dell’assemblea nonchè autore del provvedimento, equivale all’obbligo che infermieri, dottori o forze dell’ordine hanno nell’indossare gli indumenti di protezione legati al loro lavoro.

L’approvazione di oggi del provvedimento AB 1576 è stato una forte riaffermazione dell’impegno della California di tutelare i lavoratori nello Stato, indipendentemente dal tipo di lavoro svolto “, ha continuato Hall. “Per troppo tempo, l’industria cinematografica per adulti ha guadagnato su un modello di business che sfrutta i lavoratori e mette il profitto prima della sicurezza sul lavoro. Il fatto è che gli attori di film per adulti sono dipendenti, come qualsiasi altro dipendente per qualsiasi altra attività nello stato: un livello minimo di sicurezza sul lavoro non dovrebbe essere negoziato ma soltanto garantito.”

Oltre a rendere obbligatorio l’uso di preservativi, il provvedimento richiederebbe anche degli esami di routine per verificare lo stato di salute e la possibilità di eventuali infezioni sessualmente trasmissibili non più di 14 giorni prima di iniziare le riprese cinematografiche.

Il disegno di legge ha suscitato una forte opposizione da parte di alcuni esponenti dell’industria del porno che sostengono che le norme di sicurezza attuali nel settore sono sufficienti per prevenire la diffusione di malattie sessualmente trasmissibili.

“Dobbiamo iniziare a trattare l’industria cinematografica per adulti , proprio come qualsiasi altra attività legittima , legale in California “, ha continuato Hall. “Le aziende hanno il dovere di proteggere i loro dipendenti da un infortunio sul posto di lavoro.”

Noi speriamo sia davvero così e ci auguriamo di non tornare più a scrivere di nuovi casi di attori porno contagiati dal virus dell’HIV.

Commenti