Giornata Mondiale della Contraccezione: prevenire è meglio che cullare!

Questo articolo è tutto dedicato alla Giornata Mondiale della Contraccezione.

Si festeggia oggi in tutto il mondo la giornata che celebra la contraccezione come unico strumento per proteggere la propria salute e quella del proprio partner sotto le lenzuola e che vuole sensibilizzare l’opinione pubblicare su un tema troppo spesso considerato un tabù.

Una giornata molto importante vista la scarsità di informazioni in materia di sicurezza e protezione sessuale soprattutto nel nostro Paese, dove argomenti come sesso e metodi contraccettivi si scontrano contro una cultura tenuta sotto scacco da sistemi ideologici ben più forti della tutela della propria salute.

giornata mondiale della contraccezione

A parlare chiaro sono i numeri del Sondaggio Nazionale su “Le ragazze italiane : sessualità e contraccezione”: quattro ragazze su dieci non usano alcun metodo contraccettivo durante il primo rapporto e, di queste, il 24% sfida la sorte ricorrendo al coito interrotto.

Il dato che più ci deve far riflettere è che solo tre su dieci hanno ricevuto informazioni corrette sulla contraccezione da medici e insegnanti, le altre si affidano a fonti poco autorevoli, il che significa non avere alcuna informazione. E a denunciarlo, dati alla mano, sono gli esperti della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (Sigo), con le diecimila gravidanze under 19 che si registrano ogni anno negli ospedali italiani, un dato che, come se non bastasse, sta peggiorando nel tempo: rispetto a tre anni fa, infatti, si è registrato un aumento del 5% di giovanissime che affrontano la prima esperienza sessuale senza alcuna precauzione, rischiando di incorrere in gravidanze indesiderate e di contrarre malattie sessualmente trasmesse.

Un dato confortante è che il 75% delle ragazze che hanno rapporti protetti usa il profilattico, che, lo ricordiamo, nel vasto universo dei metodi anticoncezionali è l’unico che oltre ad evitare gravidanze indesiderate protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili e che, rispetto ad altri metodi contraccettivi ormonali è facilmente reperibile, non necessita di prescrizione medica e non ha effetti collaterali sulla salute delle donne.

Per la giornata mondiale della contraccezione sono previste manifestazioni dal Kenya al Perù, dalla Cina all’Australia. Per il programma completo e per maggiori informazioni sulla Giornata Mondiale della Contraccezione visita il sito  www.your-life.com.

A questo punto..che la Giornata Mondiale della Contraccezione abbia inizio perché… prevenire è meglio che cullare!

Commenti