Preservativo rotto: cosa fare?

Una situazione senza dubbio sgradevole che  – dobbiamo ammetterlo – non accade spesso: i dati ci dicono che succede solo 4 volte su 1000. Una possibilità davvero minima, per cui se vi succede spesso vuol dire che c’è qualcosa che non va. A dirla tutta, accade quasi sempre o per uso maldestro del preservativo o per un’insufficiente lubrificazione.

 

cosa fare se il preservativo si rompe

Perché il preservativo si rompe

Come abbiamo già visto, le cause di un preservativo rotto possono essere addebitate alla conservazione del profilattico (mai tenerlo a diretto contatto con fonti di calore, in tasca o nel portafoglio), alla scadenza (mai usare un preservativo oltre la data di scadenza), al modo in cui lo si indossa (ricorda sempre di stringere il serbatoio tra le dita prima di srotolarlo per eliminare l’aria ed evitare possibili rotture) o ad una scarsa lubrificazione che aumenta l’attrito e causa la rottura del profilattico.

Cosa fare se si rompe il preservativo

Innanzitutto non farsi prendere dal panico: perdere la ragione, in casi come questi, non aiuta molto.
Un preservativo rotto durante il rapporto può comportare due cose: il passaggio di malattie infettive e sessualmente trasmissibili e l’incorrere in una gravidanza indesiderata. Quindi, se il preservativo si rompe piuttosto che agitarsi e perdere lucidità, la prima cosa da fare sarebbe quella di lavarsi. Dopodiché rivolgersi da un medico o al consultorio della propria città è la cosa più saggia da farsi, forse l’unica. In questi casi di sicuro sarà prescritta la pillola del giorno dopo che in realtà adesso si può prendere anche il quinto giorno dopo il rapporto.

Consigli

  • Se il problema è una scarsa lubrificazione intima consigliamo l’uso di un lubrificante o a base d’acqua o al silicone, in questo modo migliorerai la lubrificazione ed eviterai quell’attrito che determina la rottura del preservativo.
  • In caso di sesso anale, ti consigliamo l’uso di un preservativo resistente: lo spessore maggiore e l’uso simultaneo di un lubrificante specifico per il sesso anale ridurranno i rischi di rottura.
  • Non dimenticare di indossare bene il preservativo.

Commenti