Dare nuova vita ad un preservativo scaduto si può

La funzione primaria di un preservativo la conosciamo tutti, ormai: ridurre il rischio di contrarre Malattie a Trasmissione Sessuale ed evitare gravidanze indesiderate.
Il costo dei profilattici, in Italia, è ancora piuttosto elevato a causa dell’iva al 22%: decidere di utilizzare un condom per scopi diversi da quelli succitati non è considerato proprio un gesto economico. Specialmente se questi vengono acquistati nei negozi ordinari come farmacie, supermercati, distributori automatici e non online su sito specializzati, come kondom.it ad esempio.

usi alternativi

Cosa faccio se un preservativo è scaduto?

Sconsigliamo l’uso ordinario, dunque, poichè quando un preservativo è scaduto – fosse anche da poco – è più alto il rischio che si rompa (in quanto anche il lubrificante al suo interno si secca e scompare).
Ma perchè gettarlo via? È possibile usare i tuoi preservativi scaduti in altri modi, ti diamo qualche consiglio utile.

Preservativo come guaina: utilizzalo per coprire il tuo smartphone e non farlo entrare in contatto con l’acqua. È molto semplice: allarga l’ingresso del preservativo e srotolalo sul cellulare. È ideale in caso di pioggia o quando si decide di scattare delle foto dall’acqua. Se il cellulare ti scivola dalle mani e finisce, malauguratamente, in acqua almeno con questa guaina-preservativo avrai il tempo di recuperarlo senza che riporti danni irreversibili.

Per uso domestico: se riempi il preservativo con dell’anticalcare, potrai ricoprire il doccino e i rubinetti. Una volta collocato il profilattico, apri l’acqua e diluisci l’anticalcare. Lascia che il prodotto agisca per il tempo indicato sullo stesso e poi togli tutto. Così facendo, sarà molto più semplice e rapido pulire i rubinetti dal calcare.

Preservativo come antistress: prova a riempire il tuo profilattico con del liquido o della farina. Non troppo, però, per evitare che la tensione lo faccia rompere. Se lo riempi con della farina, potrai maneggiarlo come un vero e proprio antistress, carino no?

Per feste goliardiche: devi organizzare una festa di addio al nubilato/celibato e sei a corto di idee? Bene, prendi dei preservativi e riempili di acqua; poi riponili in freezer. Ne otterrai dei simpatici ghiaccioli con la forma di un condom. Prima di fare tutto ciò, solo un’accortezza: lava i profilattici con del sapone per piatti, in modo da eliminare ogni traccia di lubrificante.

Se sei un campeggiatore, il preservativo può essere utile anche per altri scopi:

  • Chiudere per bene una bottiglia o dei contenitori alimentari, evitando che vi entrino impurità o insetti;
  • Come borraccia d’emergenza;
  • Come starter per accendere il fuoco – visto che i preservativi sono molto infiammabili;
  • Come laccio emostatico, sempre in situazioni estreme e di emergenze;
  • Come impermeabile e copertura per proteggere, ad esempio, dita ferite e incerottate.

C’è chi li adopera anche come legacapelli, tagliandoli in anellini.
Insomma, il preservativo una volta scaduto si presta a molti utilizzi. Basta solo un pò di fantasia!