Preservativi: come scelgo il mio?

La scelta del preservativo, specialmente se si tratta della prima volta, può essere un pò difficoltosa: ci sono un sacco di modelli e tipologie, marchi, materiali, aromi…

Per prima cosa è opportuno chiedersi qual è l’esigenza: è la tua prima volta? Vuoi sperimentare sesso orale? Anale? Vuoi durare più a lungo sotto le lenzuola?

C’è un preservativo giusto per ognuna di queste situazioni!

 

Prima di acquistare il preservativo adatto a te, ricordati di capire qual è la tua taglia. Come?

Raggiungi l’erezione e con un metro di quelli morbidi, da sarta, avvolgilo a metà dell’asta per misurare la circonferenza del tuo pene eretto. Grazie a questa tabella, sarai in grado di trovare la taglia giusta del tuo profilattico e poter, così, godere dei tuoi momenti di intimità senza paure ed in totale serenità.

Preservativi per la tua prima volta

Per la tua prima volta un preservativo classico è ciò che ci vuole: dimensione, spessore e lubrificazione standard. La superficie è liscia e può avere una forma anatomica per facilitare l’uso e garantirti comfort ed un’ottima vestibilità.

Del resto, il primo rapporto sessuale non necessita di fronzoli: protezione ed affidabilità sono le due parole chiave, al resto poi ci pensa l’atmosfera.

i consigli su come scegliere il preservativo

Preservativi per il sesso orale

Se sei appassionato di sesso orale non puoi fare a meno dei preservativi aromatizzati: gusti golosissimi e con effetti afrodisiaci per accendere il vostro desiderio. Fruttati, caldi ed avvolgenti, frizzanti e molto altro. La gamma di possibilità è vastissima: non ci sono rischi e soprattutto nessun preservativo aromatizzato, se gustato, ha fatto mai ingrassare.

Preservativi per performance indimenticabili

Diciamolo, ogni uomo vorrebbe durare più a lungo sotto le lenzuola per far esplodere il proprio piacere con quello del partner.
In questo, un valido aiuto è dato dai preservativi ritardanti: grazie alla percentuale di benzocaina presente nel lubrificante, permettono di prolungare il rapporto sessuale e posticipare il momento di massimo piacere, l’eiaculazione.
Si tratta di preservativi normalissimi, nessuno scoprirà il tuo segreto!
Prova anche i preservativi ritardanti per lui e stimolanti per lei: una combinazione vincente!

Preservativi per chi è allergico al lattice

Se ti è già capitato di vedere arrossamenti, o avere bruciore e prurito alle parti intime dopo un rapporto sessuale protetto, la possibile causa potrebbe essere la tua allergia al lattice.

Niente paura! Non esistono solo preservativi in lattice, ma anche profilattici anallergici senza lattice, realizzati perlopiù in polyisoprene o poliuretano ma anche in lattice sintetico e in resina sintetica. In questo modo potrai unire l’utile al dilettevole.

Ora che hai molte più informazioni su come scegliere il preservativo che fa al caso tuo non ci resta che augurarti buon divertimento!