AIDS

L’AIDS (Sindrome da Immunodeficienza Acquisita) è un’infezione causata da un virus, l’HIV (Human Immunodeficiency Virus), in grado di insediarsi nell’organismo, indebolire fortemente le difese immunitarie e rendere i soggetti colpiti più vulnerabili alle infezioni.

HIV, virus responsabile dell'AIDS

HIV, virus responsabile dell’AIDS

L’AIDS non ha una sintomatologia manifesta: le manifestazioni cliniche riguardano le infezioni dette “opportunistiche” che attaccano l’organismo e lo indeboliscono a tal punto da causare la morte del soggetto.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che l’HIV abbia colpito circa 40 milioni di persone al mondo con 2,7 milioni di nuove infezioni HIV l’anno e 2 milioni di decessi annuali.

Come si contagia:

L’HIV si trasmette attraverso lo scambio di liquidi corporei infetti. Sono state individuate principalmente tre vie di trasmissione dell’HIV, per contatto diretto con sangue infetto o per contatto accidentale con aghi o strumenti contaminati con sangue infetto, per contatto diretto con liquido seminale o secrezioni vaginali infette in rapporti sessuali non protetti, per contagio verticale da madre a figlio durante la gravidanza, il parto o l’allattamento.

La saliva non è tra i fluidi che possono veicolare il virus, dunque è impossibile che l’infezione da HIV possa trasmettersi tramite i baci.

Oggi la maggior parte dei casi di HIV avviene attraverso rapporti sessuali non protetti.
Le secrezioni genitali sia maschili che femminili possono infatti raggiungere livelli elevati di cariche virale. Lo sperma è mediamente più infettante delle secrezioni vaginali, mentre la donna diventa più infettante in presenza di sangue mestruale, infezioni o infiammazioni vaginali.

Il preservativo, rappresentando una barriera meccanica tra le mucose e il liquido genitale infetto può essere considerato l’unico metodo contraccettivo efficace: se usato correttamente impedisce il contagio di malattie sessualmente trasmissibili.

Come si previene

evitando rapporti sessuali non protetti, il coito interrotto non rappresenta un metodo contraccettivo sicuro, usando sempre e correttamente il preservativo, anche durante il sesso orale e rapporti anali, indossando il preservativo all’inizio di ogni rapporto sessuale perché, lo ricordiamo, anche il liquido precoitale di un soggetto infetto può trasmettere il virus Hiv.

Se si sospetta di avere contratto il virus, l’unico modo per accertarlo è effettuare l’apposito test per l’HIV presso una struttura sanitaria attrezzata.

  • A 20 anni dall introduzione della terapia antiretrovirale in Italia non si muore quasi piu di AIDS.

1 Commenti