Un preservativo Hi-Tech: l'avreste mai detto?

Un preservativo Hi-Tech: l’avreste mai detto?

Un preservativo elettronico in grado di fornire impulsi elettrici: è questa l’ultima, rivoluzionaria novità in campo Hi-Tech.

In risposta alla sfida della Fondazione Gates, Firaz Peer e Andrew Quitmeyer, due ricercatori della Georgia Tech University hanno progettato un preservativo digitale che invia impulsi elettrici attraverso degli elettrodi speciali.

La maggior parte delle proposte presentate al concorso della Fondazione Gates, come ad esempio il progetto di un dispositivo in poliuretano ultrasottile o fatto di tendini di mucca, si sono concentrate sul miglioramento fisico della struttura del preservativo.
Peer e Quitmeyer invece hanno progettato e creato un prototipo con un tessuto conduttivo con un micro-controllore Lilypad che manda impulsi elettrici ai piccoli elettrodi di cui è rivestito il profilattico. Fornisce lievi e brevi impulsi lungo la parte inferiore del pene per aumentare il piacere per entrambi i partner: gli impulsi sono controllati da vari sensori che ricevono impulsi per esempio al variare dei respiri del partner.

Peer e Quitmeyer hanno inventato quello che suona come uno dei più grandi sex hack di sempre: Electric Eel, l’anguilla elettrica l’hanno chiamata, un preservativo digitale open-source progettato per aumentare il piacere per chi lo indossa. E precisano: La quantità di elettricità applicata e trasmessa è molto bassa e per nulla dannosa all’organismo.preservativo Hi-Tech

A causa della diffusa convinzione che i preservativi riducono la sensibilità e il piacere durante il sesso, molti uomini sono resistenti al loro utilizzo: l’obiettivo dei due ricercatori è proprio quello di fornire un preservativo in grado di proteggere e di aumentare allo stesso tempo il piacere durante i rapporti sessuali.

Questo è solo un prototipo, quindi non troverai nessun preservativo high-tech nella tua farmacia o negli e-commerce specializzati nella vendita di preservativi. Ma gli inventori sperano che con il giusto supporto e un adeguato finanziamento il preservativo del futuro potrà essere equipaggiato con questo tipo di tecnologia.

La prossima volta che il tuo ragazzo cerca di evitare l’uso del profilattico digli di star tranquillo e di essere paziente: Gates, Peer , Quitmeyer e Co. stanno lavorando per realizzarne uno migliore.

Commenti