Vuoi un figlio? Buca il preservativo. Lo spot della polemica

Vuoi un figlio? Buca il preservativo. Lo spot della polemica

È diventato da subito lo spot della polemica. E Desigual colpisce ancora.

Lo spot spagnolo portato in tv per la festa della mamma ritrae una ragazza che vestita Desigual da capo a piedi si guarda allo specchio e, giocando con un cuscino, fantastica di essere incinta.

Fantasticare? Perché solo fantasticare?
Ed ecco che la giovane donzella con sorriso impertinente, prende un preservativo si guarda allo specchio e…

[sz-youtube url=”[sz-youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=cYOAWXeH6QI” cover=”https://www.youtube.com/watch?v=cYOAWXeH6QI” /]

 

#Tudecides, l’hashtag – ovviamente – non poteva mancare, è proprio il messaggio che il brand spagnolo noto per i suoi spot provocatori in difesa dell’emancipazione femminile, ha voluto diffondere sul web.

Una pioggia di critiche, tra cui quella di Neus Munté ministro del Welfare e della Famiglia del Governo della Catalogna  che ha chiesto addirittura che lo spot fosse ritirato criticando la “banalizzazione di argomenti come la prevenzione di malattie sessualmente trasmissibili , il virus HIV e la gravidanza”.

Pronta la risposta di Desigual che precisa di non voler offendere la sensibilità di nessuno e che il gesto di bucare un preservativo “è un simbolo, una metafora così come accendere un fiammifero al buio non può essere considerato un atto che inciti alla piromania

Ma non è bastata né la dichiarazione ufficiale del brand spagnolo nè il messaggio in sovraimpressione “Finzione pubblicitaria – non fatelo a casa” per placare le polemiche sul web e Desigual ha dovuto correre ai ripari pubblicando una versione censurata del video in cui il gesto della discordia viene eliminato.

Un epic fail o una geniale azione di marketing?
Che importa… Per la serie: bene o male, purché se ne parli!

Intanto, Buona festa della Mamma!

Commenti