Preservativi ritardanti

L’eiaculazione precoce è un problema comune a molti uomini: i preservativi ritardanti nascono proprio per offrire una soluzione per l’uomo e per la coppia che teme o avverte problemi di eiaculazione precoce.preservativi ritardanti

Ma come funzionano i preservativi ritardanti? E poi, funzionano davvero?

Grazie alla presenza di un lubrificante a base di benzocaina o lidocaina in basse quantità, sostanze lievemente anestetizzanti che desensibilizzano leggermente il pene e ritardano l’eiaculazione, questi preservativi ritardanti permettono di mantenere i “nervi saldi” più a lungo regalando lunghe perfomance d’amore.

Ma i preservativi ritardanti fanno male?

preservativo ritardantePuoi stare tranquillo, i preservativi ritardanti non fanno male: l’unico effetto collaterale potrebbe essere una lieve perdita di sensibilità data dal fatto che il pene entra in contatto con un’anestetizzante che ritarda l’eiaculazione facendo il modo che il rapporto duri più a lungo. Tuttavia, consigliamo l’uso di preservativi ritardanti solo a chi ha realmente problemi di eiaculazione precoce, l’uso infatti di questo tipo di profilattici da parte di chi non soffre di questi problemi potrebbe causare difficoltà nel raggiungere l’orgasmo.

1 Commenti