Vantaggi e svantaggi del preservativo

vantaggi del preservativoQuali sono i vantaggi e gli svantaggi del preservativo?

Scegliere di vivere il rapporto sessuale in modo protetto con le dovute precauzioni è sicuramente segno di grande responsabilità ma molto spesso, di fronte alla scelta del contraccettivo più giusto, ci assalgono una serie di dubbi che non riusciamo a sciogliere e molto spesso si finisce per scegliere quello che gli altri ci consigliano, ignorando quali siano i vantaggi e gli svantaggi dei diversi metodi contraccettivi.
Un elenco completo sui vantaggi e gli svantaggi legati all’uso del preservativo potrebbero chiarirti le idee sul perché affidarsi all’efficacia di questo metodo contraccettivo.

Vantaggi

  1. condom contro i virusIl profilattico è l’unico metodo contraccettivo che offre un’ottima protezione da malattie veneree: nessun’altro metodo contraccettivo può competere con il preservativo nella protezione da malattie sessualmente trasmissibili quali la gonorrea, la clamidia, la candidosi, le infezioni erpetiche, l’AIDS;
  2. Al contrario dei metodi contraccettivi ormonali, il preservativo non è un farmaco e non causa né spiacevoli effetti indesiderati (quali nausea, emicrania, sensazione di gonfiore, lieve aumento di peso) né gravi effetti collaterali (alterazione del metabolismo ormonale, sbalzi dell’umore, malattie cardiovascolari, osteoporosi, infezioni vaginali);
  3. La sua efficacia contro le gravidanze indesiderate è elevatissima, con una percentuale prossima al 98%;
  4. E’ facilmente reperibile: lo si può acquistare nei supermercati, in farmacia, dai distributori o comodamente su internet;
  5. Ha un costo relativamente basso;
  6. Non necessita di prescrizione medica;
  7. Ha una lunga conservabilità, circa 5 anni se conservato in un luogo asciutto e lontano da fonti di calore;
  8. E’ vivamente indicato e consigliato per rapporti sessuali promiscui o occasionali;
  9. Si adatta perfettamente alle dimensioni del pene.

 

Svantaggi

  1. Gli svantaggi del preservativo sono più legati ad un suo utilizzo sbagliato o maldestro, per cui raccomandiamo di usare correttamente il preservativo. Un utilizzo scorretto del preservativo potrebbe determinarne anche la rottura durante il rapporto, un rischio presente nell’1-4% dei casi;
  2. Potrebbe causare reazioni allergiche (irritazione, arrossamento, gonfiore,…), ma si tratta di un problema facilmente superabile con l’uso di preservativi anallergici
  3. Potrebbe diminuire o alterare la sensibilità durante il rapporto, ma per questo inconveniente sono disponibili in commercio preservativi più sottili, con uno spessore ridotto.

 

1 Commenti